Home > Ottimizzazione/pulizia windows > Ottimizzare windows (avanzata)

Ottimizzare windows (avanzata)

eccoci dunque alla seconda parte della guida su  come migliorare windows. In questa guida parliamo di software che possono aiutarci a mantenere pulito il computer. Le applicazioni che windows mette a disposizione ci aiutano,ma esistono programmi molto leggeri e allo stesso tempo molto efficaci per eseguire le operazioni di pulizia e manutenzione.

Vediamo quali possono essere i programmi di cui abbiamo bisogno per mantenerlo pulito e veloce:

a) “pulizia del disco” può essere sostituito da “ccleaner“, ottimo programma che oltre a farvi guadagnare spazio pulisce il registro,vi
permette di togliere i programmi all’avvio e disinstalla le applicazioni in maniera migliore rispetto alla rimozione tramite “pannello
di controllo” (vedi articolo https://difesaesoftwarepc.wordpress.com/2011/09/01/pulizia-di-disco-e-registro-con-ccleaner/ su come usarlo e configurarlo al meglio);
b) per la pulizia dei file Temporanei di windows si può usare un tool che non richiede installazione, si chiama “TFC by OldTimer“,vi mostro come
usarlo:

Procedura valida per tutti i sistemi operativi,tuttavia per avviarlo correttamente con vista/Seven bisogna avviarlo come amministratore
(cliccate con il tasto destro del mouse sull’icona del programma e, dal menù contestuale, scegliete la voce “Esegui come
Amministratore“,infine confermate la richiesta proposta)

  • posizionate il tool sul Desktop;
  • chiudete tutti i programmi che state usando, comprese le pagine Internet;
  • avviate il tool con un doppio click;
  • cliccate, in basso a sinistra, sul pulsante “Start“;
  • scomparirà, per qualche istante, il Desktop: nulla di cui preoccuparsi;
  • attendi pazientemente il termine delle operazioni;
  • clicca, in basso a destra, sul pulsante “Exit“;
  • una volta terminate le operazioni, chiudi il programma.

Questo programma non  necessita di installazione,quindi non dovrete disinstallarlo una volta finite le operazioni. Se lo vorrete riusare in futuro basta ripetere il procedimento.

c) un programma che deframmenti il computer in maniera più veloce e magari migliore di “utilità di deframmentazione disco”. Ne esistono
parecchi, io personalmente vi suggerisco “Defragger“, qui di seguito una rapida guida su come usarlo:

Procedura valida per tutti i sistemi operativi

  • avviate il programma con un doppio click;
  • selezionate tutte le unità presenti, tranne le unità dei cd o dei floppy;
  • cliccate, con il tasto destro del mouse, sullo spazio evidenziato in blu;
  • dal menù contestuale, scegliete la voce “Deframmenta Drive“;
  • attendete pazientemente il termine delle operazioni;
  • riavviate il sistema per completare le operazioni.

QUALCHE CONSIGLIO IN PIU

Vi voglio dare qualche consiglio in più per migliorare il pc,per tenerlo sicuro e per evitare qualche lunga operazione come la
deframmentazione.

Impostare Windows Update

windows update è quell’applicazione che mantiene aggiornato il nostro sistema operativo installando gli ultimi aggiornamenti, il
problema è che non installa solo quello,infatti insieme ai cosidetti aggiornamenti “importanti” (protezione,scansione
malware,librerie,service pack ecc..) scarica anche gli aggiornamenti “consigliati” ossia quegli aggiornamenti che non sono
indispensabili per la protezione e la “salute di windows,ma riguardano update dei driver di periferiche,language pack(solo su
enterprise e ultimate) e programmi aggiuntivi. Proprio quest’ultima voce può portare ad installare programmi quali silverlight,
l’antivirus di microsoft,molti pacchetti aggiuntivi office. Questi aggiornamenti sono completamente inutili e finiscono con l’appesantire il computer.
per evitare ciò è sufficiente controllare quali programmi vengono scaricati da windows update. Vediamo come:

windows xp:

  • andate su start quindi “pannello di controllo” , poi “centro di sicurezza“;
  • dentro “centro di sicurezza” trovate aggiornamento automatico,cliccateci sopra;
  • nella finestra che vi uscirà selezionate l’opzione “avvisa,ma non scaricarli ne installarli“,poi cliccate su “applica” e infine su “ok“;
  • a questo punto quando saranno disponibili nuovi aggiornamenti sarete avvisati da un icona di colore giallo che apparirà in basso a destra del desktop.Per visualizzare gli aggiornamenti basta cliccare due volte su di essa, disattivare gli aggiornamenti che non si desidera installare, cioè quelli dei programmi inutili (anche qui una breve ricerca sul web può aiutare a capire quali siano inutili e quali no);

windows vista/seven

  • andate su start, poi cercate “windows update” e date l’enter;
  • vi apparirà la finestra di windows update,a sinistra trovate l’opzione “cambia impostazioni“,entrateci;
  • nella nuova finestra che vi appare,tramite il menu a tendina sotto “aggiornamenti automatici” mettete “verifica la disponibilità di aggiornamenti ma lascia scegliere all’utente se scaricarli ed installarli“;
  • togliete la spunta a “scarica aggiornamenti consigliati allo stesso modo degli aggiornamenti importanti“;
  • date l’ok;
  • a questo punto quando saranno disponibili nuovi aggiornamenti sarete avvisati da un icona di colore giallo che apparirà in basso a destra del desktop.Per visualizzare gli aggiornamenti basta cliccare due volte su di essa, disattivare gli aggiornamenti che non si desidera installare, cioè quelli dei programmi inutili (anche qui una breve ricerca sul web può aiutare a capire quali siano inutili e quali no);

E’ necessario installare gli aggiornamenti sulla protezione di windows, le ultime versioni di net.framework e delle librerie “visual c” oltre ai service pack per mantenere protetto e veloce il computer

Piccola nota: se per qualche motivo non riuscite ad installare un aggiornamento potete ritentare dopo un pò di tempo. Se  non riuscite ancora ad installarlo basta collegarsi al sito della microsoft, scaricare l’aggiornamento che non riuscite a installare tramite windows update (per sapere quale dove scaricare basta scrivere il codice di fianco all’aggiornamento in questione dentro windows update) e installarlo manualmente.

quali programmi da installare e quali no:

meno programmi installate meglio è. I programmi che fanno più operazioni sono da preferire,soprattutto quelli per
ripulire il computer.

Un esempio è ccleaner = pulizia disco + pulizia disco + controllo programmi all’avvio + bonifica spazio hard disk +disinstallazione migliore dei programmi

con un programma facciamo 5 cose,anzicchè avere 5 programmi che fanno 1 cosa.
Bisogna sfruttare al massimo i programmi che abbiamo già piuttosto che usarne altri.
Mai installare più di 1 antivirus in un computer, è inutile e controproducente. Meglio avere un antivirus e un programma “on
demand”,cioè ad avvio manuale, che copra le falle dell’antivirus installato;

Per ridurre ancora di più il numero di programmi installati: per alcune applicazioni esistono delle versioni “portable” ossia che non
necessitano di essere installate sul computer per funzionare, quando ne abbiamo bisogno clicchiamo sul relativo file del programma e
si aprirà anche se non è installato;

Non installate mai componenti aggiuntivi e plug in!!!

per evitare la deframmentazione

come abbiamo già visto la deframmentazione ricompone i vari pezzi dei file in uno spazio minore,li rende compatti,ma questo richiede
molto tempo. Esiste una regola generale per evitare che i file si frammentino: la frammentazione inizia nel momento in cui si ha meno
del 20% dello spazio su disco,per cui se voi rimanete sopra questo valore non avrete problemi. Tempo fa con hard disk da 60 GB era
impossibile mantenere questi valori,oggigiorno invece anche i netbook possiedo 250 GB di spazio,per cui è possibile mantenere il 20% di
spazio libero. Non è mai consigliato riempire l’hard disk fino all’orlo (soprattutto sui portatili) perchè si avrebbe questo fenomeno di
frammentazione dei file.

Meno icone possibili sul desktop

una causa dell’avvio lento di windows deriva dal fatto che deve caricare anche i collegamenti delle applicazioni sul desktop. Il mio
consiglio è tenere solo i programmi che aprite più spesso e quelle icone da cui poi si può risalire a tutte le altre: internet,
office,cestino,computer,eventuale antivirus “on demand” e il programma di pulizia (come ccleaner). E’ inutile tenere l’icona
dell’antivirus sul desktop in quanto per aprirlo basta cliccare due volte sul relativo simbolino tra le applicazioni in basso a destra;

Al massimo potete creare una cartella in cui inserire tutti i collegamenti di applicazioni secondarie, in modo tale da tenere i collegamenti dei programmi,ma evitando di farli caricare all’avvio da windows.

Anche questa guida si conclude qui. Se siete interessati a velocizzare al massimo windows non perdetevi la prossima e ultima guida “ottimizzare windows(al massimo)” in cui andremo a modificare pesantemente la grafica e le opzioni di windows per permettere al nostro pc di rendere al massimo.L’ultima guida sarà divisa in 2 ulteriori parti,per differenziare xp da vista/Seven.

Se avete problemi o bisogno di chiarimenti noi siamo a disposizione

link esterni:

DEVIDGRESS

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: